Un servizio di manutenzione evoluto non puó prescindere dalla diagnostica. 
La diagnostica, infatti, è lo strumento più importante per guidare l'azione manutentiva, in quanto tecnica utilizzata sia nella individuazione delle cause del guasto avvenuto, sia per intercettare, con sufficiente anticipo, le derive e i degradi, prima che essi sviluppino delle anormalità.
Le attività di analisi riguardano il condition monitoring delle macchine rotanti e dei compressori d'aria e gas, per le quali la GM si avvale di strumentazioni sofisticate 

  • Analizzatore di vibrazioni
  • Analizzatore shock cuscinetti volventi
    • Termometro digitale
    • Contagiri digitale



  • Allineatore laser per giunti di accoppiamento
    • Allineatore laser per trasmissioni a cinghia
    • Frequenziometro elettronico per il corretto tensionamento delle cinghie di trasmissione del moto



  • Analizzatore resistenza ed induttanza motori elettrici
  • Riscaldatore ad induzione per montaggio cuscinetti volventi
  • Estrattori per cuscinetti volventi
  • Estrattori per componenti calettati
  • Chiavi dinamometriche
  • Flessimetro per albero a manovelle
  • Tester elettronico per circuiti elettrici
  • Pinza amperometrica
  • Misuratore di campi elettrici
  • Attrezzature standard per meccanici
  • Misuratore di campi magnetici



Le attivita diagnostiche consentono di portare la "manutenzione su condizione" che presenta vantaggi economicamente rilevanti quali: 

  • Possibilita di pianificare i tempi per la revisione delle macchine definite "critiche" (assenza di ridondanza), o le cui caratteristiche di esercizio rasentano sistematicamente il limite dei valori di carico ammessi dal costruttore, rispetto all'esercizio definito "normale" dalle norme di riferimento. Sono questi i casi in cui le sole attivita di manutenzione preventiva ciclica non offrono idonee garanzie rispetto al rischio di improvvise interruzioni di funzionamento.
  • Programmare in tempo utile le revisioni evitando la fermata dell'impianto o riducendone i tempi di ripristino, qualora avvenisse per cause accidentali, insieme alle conseguenze transitorie come grossi sprechi di energia e maggiore emissione di inquinanti in atmosfera.
  • Terziarizzare, in modo da ridurre i propri costi diretti ed indiretti se s'impiega personale aziendale a svolgere tale servizio.
  • Avere a scelta, se si possiede una propria rete informatica ed uno specifico software, una visione immediata dello stato di funzionamento del proprio parco macchine consultando i valori dei rilevamenti eseguiti in campo ed immessi dalla G.M. su un data base del cliente stesso o, in alternativa, fornito mediante stampa cartacea.
  • Eseguire manutenzioni opportunistiche, avendo una mappa delle condizioni del macchinario rotante tenuto sotto controllo da GM, in occasione di fermate degli impianti dovute a motivi diversi (cambio tipo di produzione, rotture d'apparecchiature varie ecc.).
Free joomla templates by www.joomlashine.com